Stiramento all'inguine: le cause

Lo stiramento all'inguine è spesso un infiammazione, un allungamento o una lacerazione delle fibre muscolari che corrono dalla parte anteriore dell'osso dell'anca verso l'interno della coscia.

Quali sono le cause? Gli esperti ritengono che gli stiramenti all'inguine possono essere causati da una serie di diversi fattori, tra cui:

- L'abuso. Poiché gli adduttori devono stabilizzare l'anca ad ogni passo durante l'attività sono sottoposti a impatti verticali, fronte-retro, laterali e a forze di rotazione per circa 90 volte al minuto su ogni gamba. Allenamenti intensi possono mettere a dura prova gli adduttori e se i periodi di recupero tra gli allenamenti non consentono un adeguato ripristino, i muscoli adduttori e i tendini possono irritarsi sempre di più.

- Una fase di riscaldamento inadeguata prima dell'attività. Se i muscoli adduttori non sono stati scaldato e sciolti prima di una sessione di lavoro intenso, o se non si riesce a preparare il sistema nervoso peril controllo degli adduttori in modo ottimale, i movimenti improvvisi possono dare luogo ad uno sforzo troppo grande per gli adduttori, portando allo stiramento.

- Movimenti improvvisi e dinamici, come l'avvio di uno sprint, cambi di direzione forzati, salti, corse in salita o atterraggi duri dopo un salto. In tutte queste attività gli adduttori sono soggetti a maggiore carico, rispetto alla forza normale e questo può produrre danni.

- Scarsa meccanicità nel sollevamento di oggetti pesanti.

- Un contatto forte con un oggetto esterno, può portare uno stiramento dell'inguine, la gamba di solito viene colpita dall'interno e allontanato dal baricentro del corpo.

sportsinjurybulletin.com

Test

Nell'ultimo mese quante volte hai avuto mal di testa?
Compila il test e riconosci i tuoi sintomi.

NEWS

Nuovo farmaco contro il dolore cronico

Venerdì 29 Agosto La buprenorfina transubuccale, BEMA, produce un significativo sollievo dal dolore cronico rispetto al placebo. Tale risultato è stato annunciato dalle aziende Endo Pharmaceuticals e BioDelivery Sciences e deriva da uno studio late stage.

Bere poco aiuta il mal di testa

Mercoledì 27 Agosto Tra gli effetti della disidratazione troviamo anche il mal di testa. In estate è opportuno correre ai ripari, soprattutto se si praticano sport e attività fisiche all’aria aperta

Blocchi nervosi periferici contro il mal di testa

Venerdì 22 Agosto
Dato di efficacia presentato al 56° congresso annuale dell'American Headache Society (AHS): i blocchi nervosi periferici sono utili contro il mal di testa