Strappo muscolare lombare: cosa fare?

Una volta che sono stati individuati i sintomi di uno strappo muscolare lombare occorre cercare di curarsi nel primo stadio del dolore, infatti, se non si prendono le dovute precauzioni questo disturbo può diventare davvero debilitante.

Cosa fare quindi in caso di strappo muscolare lombare? Queste sono le prime misure immediate che contribuiranno alla guarigione:

1. Protezione: occorre proteggere la parte interessata e procedere con movimenti delicati e il più possibile limitati del muscolo contratto o
slogato muscoli.

2. Riposo: evitare di trasportare pesi o comunque attività che implicano uno sforzo per la schiena. Assumere una posizione o una postura che non provoca dolore al muscolo. Evitare attività che richiedano delle flessioni.

4. Raffreddare: Per le prime 72 ore applicare del ghiaccio sulla parte bassa della schiena per 20 minuti ogni
due ore. Ciò contribuirà a ridurre l'infiammazione e il dolore. Se il
ghiaccio diventa scomodo, interrompere immediatamente il suo utilizzo ma evitare di essere a contatto con fonti di calore che possono aumentare l'infiammazione e
il gonfiore.

5. Calore e umidità: dopo 4 giorni è possibile alternare al ghiaccio una fonte di lieve calore umido per favorire la circolazione. Applicare per 20 minuti ogni 2 ore e, volendo, alternare con del ghiaccio.

6. Graduale ritorno alla attività: quando il dolore è scomparso, è possibile tentare un graduale ritorno alla attività, magari utilizzando una fascia di protezione e sostegno. Se il dolore dovesse ripresentarsi è consigliabile consultare il medico.

Superato il periodo di trattamento immediato, occorre avere alcuni accorgimenti per evitare ricadute e curare lo strappo muscolare lombare nel lungo termine.

Ourhealthnetwork

Articoli correlati:

- sintomi di uno strappo muscolare lombare

- curare uno strappo muscolare lombare nel lungo termine

 

 

Test

Nell'ultimo mese quante volte hai avuto mal di testa?
Compila il test e riconosci i tuoi sintomi.

NEWS

Troppa ossidazione per il cervello

Giovedì 23 Ottobre Sarebbe un ecceso di ossidazione a provocare gli attacchi di emicrania con aura. Lo studio ha scoperto un gene difettoso coinvolto nel processo di ossidazione

Il Libro Bianco del dolore cronico

Mercoledì 22 Ottobre Ecco i dati del Libro Bianco sul dolore cronico: sono 13 milioni gli italiani che convivono con questo problema e soffrono. La legge dovrebbe tutelarli.

Dal mal di testa al Parkinson

Venerdì 17 Ottobre Le donne di 60 anni in cui si manifesta l'emicrania dovrebbero sottoporsi a controlli più approfonditi, per evitare rischi peggiori